CENTRO CIVICO GREEN

2017-03-14

Non valutata

Il nuovo Centro Civico, inaugurato il 24 settembre e ristrutturato al suo interno, necessita di un rifacimento degli spazi verdi in modo da rendere vivibili e gradevoli anche queste aree esterne, sia da un punto di vista estetico che funzionale.

 
Di Marta De Palma
 
Categorie Verde e Ambiente
 
Supporti online: 11
 
Supporti cartacei: 0
 
Costo min stimato: 10000 €
 
Costo max stimato: 25000 €
Presso il centro civico Cederna-Cantalupo vi sono delle aree verdi, sia nel cortile interno sia nella parte antistante all’ingresso del Centro Civico, della Chiesa,e del teatro, le quali avrebbero bisogno di essere riqualificate dopo un lungo periodo in cui non vi è stata manutenzione. In particolare, la parte antistante al Centro Civico Cederna-Cantalupo potrebbe essere sistemata attraverso la piantumazione di piccole piante e aiuole, predisposte in modo simmetrico ed ordinato, valorizzando il verde esistente e creando un ingresso accogliente ed esteticamente gradevole. Infatti presso questa area vi è la necessità di ricostruire e delimitare con materiale idoneo le aiuole e rimuovere piante e tronchi in eccesso.Nella parte di verde presente all’interno del cortile, occorre riprogettare la piantumazione con fiori e piante idonei anche ad interventi di piccola coltivazione, come piante aromatiche, in modo da favorire l’accesso a varie fasce di utenti. In questa zona possono anche essere predisposte delle panchine ed un gazebo. inoltre per la manutenzione delle piante occorre predisporre un sistema di irrigazione automatica.
Il quartiere Cederna –Cantalupo necessita di interventi di abbellimento delle aree esistenti e soprattutto degli spazi pubblici aperti a diverse fasce di utenza in cui possono svilupparsi varie progettualità. Presso il nuovo Centro-Civico vi sono delle aree verdi che andrebbero valorizzate, sia per fattori estetici ma anche per implementare la funzionalità del centro e favorire lo sviluppo di progetti sociali per i residenti del quartiere. Il Centro Civico è un bene culturale che va tutelato anche attraverso interventi di abbellimento e tutela dell’esistente.
Creare una zona verde, gradevole e funzionale può influire positivamente sulla vivibilità del quartiere e soprattutto del Centro civico appena nato. Inoltre favorirebbe l’accesso al centro di un numero superiore di utenti che potrebbero utilizzare e vivere queste aree, partecipando anche a progetti specificatamente strutturati per attività esterne. La struttura "ex Convento delle suore francescane" ospita al suo interno il Centro Civico, la Chiesa, un teatro e altri spazi che verranno messi a disposizione dei cittadini ed è un bene culturale di pregio, per cui investire in questa struttura può migliorare la qualità di vita del quartiere.

immagini